skip to Main Content
“Il Mare Che Cura” – 7° Anno Del Progetto Di Vela-Terapia

Anche quest’anno ha preso il via il progetto di Vela-Terapia “Il mare che cura”, intitolato alla memoria di Francesca Pepoli (30 anni), giovane psicologa e psicoterapista cervese, scomparsa prematuramente nel giugno del 2013 in seguito ad una leucemia fulminante.

Il progetto era stato ideato e portato avanti negli anni scorsi da Francesca e da altri giovani psicologi, fra cui Erica Comandini e Serena Buda, proponendo a ragazzi con disabilità fisica e relazionale e alle loro famiglie la vela-terapia come momento di divertimento, cura e socialità. Per questo, in memoria di Francesca, i suoi amici e colleghi hanno pensato di portare avanti il progetto e di intitolarlo alla sua memoria.

Imbarcazione utilizzata per le uscite

L’imbarcazione utilizzata per le uscite

“Il mare che cura” oggi è realizzato da Lo Stelo in associazione con la Cooperativa sociale Co.r.i.f di Ravenna e dalla Congrega del Passatore, che mette a disposizione un’imbarcazione che le era stata donata allo scopo di essere utilizzata per attività sociali. La Pubblica Assistenza “Croce Giallo Blu” è di supporto nel coadiuvare le operazioni di imbarco dei ragazzi.

momento di insegnamento delle manovre veliche

I ragazzi imparano le manovre

 

 

Il progetto si rivolge a giovani con disabilità fisica e relazionale del territorio di Cervia e prevede un corso vela pratico sulle imbarcazioni a vela, le attività mirano a far sperimentare il mare e la navigazione con la supervisione di skipper e psicologi esperti di dinamiche relazionali e di gruppo. L’obiettivo principale è quello di coinvolgere i ragazzi portatori di disabilità in attività veliche e permettere una buona integrazione con il mondo del mare superando le barriere costituite dal disagio e dalla disabilità.

Le uscite danno la possibilità a questi ragazzi di vivere una giornata diversa dal solito, uscire dalla routine, far passare ai ragazzi e alle loro famiglie una giornata spensierata insieme, divertendosi e imparando nozioni tecniche, manovre veliche e il rispetto per il mare.

Una forte esperienza di aggregazione sociale che da la possibilità di svolgere attività che difficilmente i nostri ragazzi potrebbero svolgere individualmente, senza il supporto di operatori e psicologi preparati.

Sabato 29 luglio si terrà l’ultima uscita per l’anno in corso e i nostri ragazzi non vedono l’ora di prendervi parte.  Guarda il video su youtube e le immagini scattate durante le prime uscite.

Se vuoi saperne di più scrivici nella sezione Contatti oppure vieni a trovarci.

 

Back To Top
×Close search
Cerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi