skip to Main Content
Il Bilancio Sociale – Cap.1 – Chi Siamo

Con quello di oggi, si apre una serie di articoli che hanno lo scopo di approfondire il Bilancio Sociale della Cooperativa Lo Stelo, presentato anche in occasione del ventennale della cooperativa lo scorso dicembre.

Cos’è il Bilancio Sociale

Il Bilancio Sociale è un modello di rendicontazione sulle quantità e sulla qualità di relazione tra l’impresa ed i gruppi di riferimento della collettività che ha lo scopo di definire il quadro della complessa interdipendenza tra fattori economici e socio-politici.

L’obiettivo che ci si pone è quello di dimostrare l’importanza delle nostre azioni e le conseguenze che esse hanno sulla comunità locale di riferimento a livello sociale.

Nello specifico il Bilancio Sociale

  • ci consente di comprendere il ruolo svolto dalle nostre attività nella società civile
  • è uno strumento che confronta quanto realizzato con le esigenze sociali preesistenti e fornisce informazioni sul raggiungimento degli obiettivi sociali prefissati
  • dimostra che il fine dell’impresa non è solamente quello di creare profitto, ma anche quello di fornire un valore aggiunto per la comunità
  • è considerato come un fattore di cruciale importanza per lo sviluppo della democrazia e della trasparenza nell’ambito delle attività
  • è uno strumento per rendicontare se le azioni sociali dell’impresa hanno delle ricadute in termini di utilità, legittimazione ed efficienza
  • rappresenta un momento di riflessione sull’impegno che si ha all’interno dell’impresa per migliorare qualità di prodotto e servizio, rapporto con i consumatori, sicurezza sul posto di lavoro, rispetto dell’ambiente.

Tramite questo documento sarà quindi possibile vedere quanto effettivamente la cooperativa lo Stelo sia importante per la comunità cervese.

Chi siamo

La Cooperativa Lo Stelo è la principale Impresa Sociale di Cervia, attiva sul mercato con un approccio sempre innovativo, volto a garantire la qualità dei servizi forniti. Nasce allo scopo di perseguire l’inclusione sociale di quei soggetti che hanno difficoltà ad inserirsi nella comunità. Ha deciso di adottare la politica dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate per raggiungere questo scopo. Lo stretto legame con il territorio è dato anche dal fatto che la maggior parte dei dipendenti e soci sono residenti a Cervia, con conseguenti effetti benefici sulla coesione sociale della comunità di riferimento.

La Storia

servizio ambiente

Attività di pulizia parchi e giardini

La Cooperativa sociale Lo Stelo ha le sue radici nella Cooperativa San Vitale, nata nel 1986 nel territorio ravvenate, che si occupava dell’inserimento lavorativo di ragazzi disabili. In seguito a riforme del settore e nuove normative, venne deciso di suddividere al cooperativa San Vitale in diverse cooperative, riunite sotto ad un unico consorzio. Fu così che, il 1° ottobre 1996, nacque la Cooperativa Lo Stelo.

L’attività principale, ereditata dalla cooperativa San Vitale, è l’inserimento lavorativo di persone con disabilità  e di coloro che hanno un vissuto sociale problematico.

La prima attività di cui si è occupata è la gestione del parcheggio delle Terme di Cervia in cui vennero inseriti ragazzi con disabilità medio-grave, successivamente si è occupata del parcheggio in viale Colombo e infine di quello in viale Forlì a Milano Marittima, nei quali vennero inseriti anche ragazzi seguiti dalla psichiatria

La seconda attività fondamentale è la raccolta differenziata, partita inizialmente con pochi mezzi e che è riuscita ad evolversi negli anni, oltre all’impegno e professionalità dei nostri operatori anche grazie al Circolo Pescatori, che tramite progetti dedicati, ci ha sempre sostenuti. Commissionata inizialmente dal Comune di Cervia tramite la Gestione dell’ecoarea presente a Milano Marittima e successivamente passata nelle mani di Hera. Quella che è iniziata con mezzi molto rudimentali è diventata oggi un punto forte della Cooperativa.

Negli anni altri servizi sono stati attivati, dallo spazzamento dei parchi-giardini del territorio di Cervia, tramite convenzioni ottenute dopo gara d’appalto espletata con Hera. Insieme a quest’attività sono effettuati i servizi cimiteriali, inizialmente affidati direttamente dal Comune di Cervia tramite gare d’appalto e manifestazioni di interesse, poi sono subentrati diversi consorzi che hanno rinnovato la collaborazione con la nostra cooperativa. Altri servizi attivati sono quelli educativi di pre e post-scuola e asilo nido, centro stampa, il laboratorio socio-occupazionale Ikebana e il servizio di psichiatria.

La nostra storia dimostra come la cooperativa sia riuscita a crescere e a rinnovarsi costantemente nel tempo, anche grazie alla collaborazione delle associazioni e imprese del territorio che hanno creduto in noi e hanno capito che le persone svantaggiate non sono un peso per la società, ma una risorsa capace di costruire una piccola impresa sociale, in grado di fornire numerosi servizi di qualità ed in maniera professionale.

Le rinnovate adesioni e richieste di collaborazione confermano come la cooperativa si sia perfettamente integrata e come riesca a rispondere alle necessità degli utenti, sia pubblici che privati.

Caratteristiche Istituzionali ed Organizzative

Organigramma della Cooperativa

Organigramma della Cooperativa

La cooperativa è strutturata nei seguenti livelli decisionali e operativi:

  • Assemblea dei soci: è l’organo sovrano composto da tutti i soci che esprime la democraticità della cooperativa. All’assemblea dei soci sono riferiti i poteri fondamentali, come l’approvazione del bilancio d’esercizio, la nomina di cariche sociali e modifiche dello statuto.
  • Consiglio d’amministrazione: è l’organo amministrativo composto da un numero variabili di consiglieri (da 3 a 7) eletti dall’assemblea ordinaria dei soci. Attualmente è formato da 5 consiglieri, di cui 4 soci cooperatori e dura in carica 3 esercizi. A loro non viene riconosciuta nessuna indennità. I membri del CDA sono:
    • Zavatta Cesare, Presidente
    • Bagnoli Mirella, Vicepresidente
    • Presepi Stefania, Consigliere
    • Ciani Marco, Consigliere
    • Ciocca Vittorio, Consigliere
  • Direzione operativa: coordina le attività di marketing e commerciali realizzate dalla cooperativa; coordina le decisioni tecniche-produttive e gestionali delle funzioni aziendali di staff, verificando che siano coerenti con le politiche e gli obiettivi definiti dal CDA; sviluppa attività di tipo commerciale per consolidare l’attività della cooperativa nell’ambito dei consorzi territoriali sul settore pubblico; svolge monitoraggio e supervisione delle attività di gestione del personale, dei processi di inserimento lavorativo e dei processi di qualità-sicurezza e ambiente. La direzione operativa è composta da:
    • il responsabile di Area A: coordina i “coordinatori” che gestiscono i centri operativi di riferimento della parte A, servizi educativi e assistenziali; verifica l’implementazione del sistema di qualità aziendale e assume il ruolo di responsabile del sistema di inserimento lavorativo per la definizione dei progetti unitamente ai coordinatori. Il ruolo è ricoperto dal nostro Presidente, Cesare Zavatta.
    • il responsabile di Area B: coordina i “coordinatori” che gestiscono i singoli centri operativi di riferimento della parte B; verifica l’implementazione del sistema di qualità aziendale; assume il ruolo di responsabile delle risorse umane, con l’incarico della gestione quotidiana dell’organizzazione e delle problematiche disciplinari, della pianificazione delle risorse necessarie in collaborazione con i coordinatori e le conseguenti attività di selezione e reclutamento oltre che di formazione e sviluppo; supporta il presidente del CDA nella conduzione delle relazioni sindacali. Il ruolo è ricoperto da Marco Ciani
    • il responsabile amministrativo: gestisce le attività amministrativo, contabili e segretariale della cooperativa, coordinando le attività dei referenti ed addetti a tali attività; in collaborazione con fornitori/consulenti esterni predispone costi e budget della cooperativa da presentare in Direzione Operativa. Il ruolo è ricoperto da Mirella Bagnoli.

Per visionare il Bilancio Sociale del 2015 della Cooperativa Lo Stelo clicca quì.

Back To Top
×Close search
Cerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi